mercoledì 8 luglio 2015

Booktrack #16

Booktrack è una rubrica a cadenza mensile, ideata dai blog Dreaming Wonderland e Libri per vivere.
 Un blog al mese sceglie una canzone che ama, illustrandone testo o traduzione (quando serve) ed entrambi devono identificare un libro con la determinata canzone spiegandone i motivi.

Buona sera, Gufetti del Bosco Libroso!
Scusatemi se in questo periodo sono stata assente, ma ho studiato fino a oggi per l'esame di teoria della patente e, siccome ero in ansia, approfittavo di ogni momento libero per fare quiz.



Come ogni 8 del mese, ecco la rubrica che tengo con Ika!
Questo mese la canzone l'ho scelta io, si tratta di Gocce di memoria di Giorgia.

Questa canzone a Ika ricorda...



Appena Babuska mi ha dato il titolo della canzone ero un po' perplessa. Non sapevo cosa sarei riuscita a collegare. Pensando e ripensando mi è venuto in mente Noi siamo grandi come la vita di Ava Dellaira. Probabilmente non è la scelta più immediata, leggendo il testo della canzone, ma non sempre va inteso tutto per filo e per segno, no? La canzone parla, infatti, di memoria, di due persone che sono state separate e che per forze maggiori non possono tornare insieme, non possono riavvicinarsi. Ciò mi ha fatto pensare a Laurel e a ciò che prova nei confronti di sua sorella May. Ci sono state frasi che mi hanno ricordato proprio tantissimo questa storia, per cui ho deciso di sceglierla.

Questa canzone a me ricorda...



 Un ponte per Terabithia di Katherine Paterson, uno dei pochi libri che ho letto dopo aver visto il film  (infatti io DEVO leggere prima il libro).
Le parole della canzone potrebbero essere pronunciate da Jess, quando scopre che la sua amica Leslie è morta.
Le 'stanze vuote' in cui Jess sentirà la mancanza dell'amica sono Terabithia, il dolore in questo luogo non lo abbandonerà, ma non gli impedirà di cercare di andare avanti e continuare a far vivere Terabithia, infatti decide addirittura di costruire un ponte: ricordo del passato, ma anche un punto per andare avanti.  

Inoltre il pezzo in cui dice 'inventeró per te quello che non abbiamo ' penso che sia perfetto per Jess, che amava inventare storie sempre nuove, ambientate a Terabithia.

Ecco il testo con le parti sottolineate che mi hanno fatto pensare alla canzone:
Sono gocce di memoria 
Queste lacrime nuove 
Siamo anime in una storia 
Incancellabile 
Le infinte volte che 
Mi verrai a cercare nelle mie stanze vuote 
Inestimabile 
E' inafferrabile la tua assenza che mi appartiene 
Siamo indivisibili 
Siamo uguali e fragili 
E siamo già così lontani 
Con il gelo nella mente 
Sto correndo verso te 
Siamo nella stessa sorte 
Che tagliente ci cambierà 
Aspettiamo solo un segno 
Un destino, un'eternità 
E dimmi come posso fare per raggiungerti adesso 
Per raggiungerti adesso, per raggiungere te 
Siamo gocce di un passato 
Che non può più tornare 
Questo tempo ci ha tradito, è inafferrabile 
Racconterò di te 
Inventerò per te quello che non abbiamo 
Le promesse sono infrante 
Come pioggia su di noi 
Le parole sono stanche, ma so che tu mi ascolterai 
Aspettiamo un altro viaggio, un destino, una verità 
E dimmi come posso fare per raggiungerti adesso 
Per raggiungerti adesso, per raggiungere te.

E voi a quale libro avreste associato questa canzone? Cosa ne pensate delle nostre scelte?
QUI trovate il post di Ika :)

Alla prossima puntata!

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento!
Preferieri che tu non restassi anonimo, ma che ti firmassi con un nome qualunque, così saprò a chi rivolgermi quando risponderò :)