martedì 8 aprile 2014

Booktrack #2


Rieccomi qua con la seconda puntata della nuova rubrica che tengo ogni mese con Ika del Dreaming Wonderland!

Booktrack è una rubrica a cadenza mensile, ideata dai blog Dreaming Wonderland e Libri per vivere. Un blog al mese sceglie una canzone che ama, illustrandone testo o traduzione (quando serve) ed entrambi devono identificare un libro con la determinata canzone spiegandone i motivi.

Questo mese ho scelto io la canzone, si tratta di Nei giardini che nessuno sa di Renato Zero.


Questa canzone a Ika ricorda...



E' stato difficile trovare un libro che mi facesse pensare alla canzone, ma alla fine eccolo qui. Il libro che ho scelto è Speak di Laurie Halse Anderson. In questo romanzo troviamo Melinda, una ragazza di 13 anni che, durante una festa, è stata violentata. Da quel momento le persone cominciano a non capirla più, a trovarla strana e a prenderla in giro. La canzone mi ha ricordato i momenti in cui la giovane protagonista si estraniava dal mondo, riviveva quel momento e non parlava. Parlava solo quando era strettamente necessario, non sorrideva più, non viveva più. Non riusciva a raccontare ciò che era successo e faceva finta che tutto fosse normale. Non riusciva a sfogarsi e a cercare di lasciarsi tutto alle spalle. Il testo della canzone fa riferimento anche a continui silenzi, per cui, ho trovato molto adatto questo libro.
 
Questa canzone a me ricorda...
 
 

 
In questo periodo sono fissata con questa canzone... ma anche con questo libro XD Spero di non tediarvi :)
Ho scelto Mi si è fermato il cuore di Chamed perchè da quando i genitori di Chamed sono morti, nessuno si è più curato di lei, tutte le persone che al funerale le aveva detto "Tranquilla, ci sono io, se hai bisogno vieni da me" la evitano.
È sola, con una zia che la maltratta, vede la felicità degli altri, che però non le appartiene e così decide di suicidarsi. Non c'è nessuno che le dice "lascia stare quelle pillole".
Viene internata in un manicomio e qui finalmente trova qualcuno che cerca di non farla cadere.
La canzone parla degli emarginati, delle persone sole, di noi che ci dimentichiamo della loro esistenza. Loro sono fragili e rischiano di cadere, proprio come Chamed, e sta a noi aiutarli. Tra l'altro, mentre leggevo "Mi si è fermato il cuore", ho avuto la tentazione di entrare nel libro e dire: "Chamed, io ci sono , ti aiuto io, è ancora possibile essere felici".
 
Con questo ho finito, il testo non lo mettiamo perchè la canzone è in italiano, inoltre il video ha anche le parole. Spero che questa puntata vi sia piaciuta, alla prossima ;)
 
Appena Ika pubblica il post vi lascio il link :)

2 commenti:

  1. Mi piace tantissimo questa rubrica e sono contenta di dividerla con te ^_^ appena posso pubblico il post! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dolce che sei!
      Anche a me piace avere questa rubric con te :D

      Elimina

Grazie per il commento!
Preferieri che tu non restassi anonimo, ma che ti firmassi con un nome qualunque, così saprò a chi rivolgermi quando risponderò :)