giovedì 8 settembre 2016

Booktrack #26

Booktrack è una rubrica a cadenza mensile, ideata dai blog Dreaming Wonderland e Libri per vivere.
 Un blog al mese sceglie una canzone che ama, illustrandone testo o traduzione (quando serve) ed entrambi devono identificare un libro con la determinata canzone spiegandone i motivi.

Buongiorno, Gufetti del Bosco Libroso!
Questa rubrica torna  dopo la mia pausa d'agosto (Ika è bravissima, riesce a fare tutto ><)
La canzone è stata scelta da me, si tratta di Voce di Nesli.


Questa canzone a Ika ricorda...



E' stato davvero complicato trovare un libro, ma leggendo con attenzione, ho subito scoperto che il testo era perfetto per una storia, quella di Afterlife di Claudia Gray. Perchè?
Perchè Lucas e Bianca sono creature completamente diverse, non solo nel carattere, ma soprattutto nella forma. Eppure hanno deciso di lottare, si sono scelti e vogliono portare avanti il loro amore, al di là di tutto, al di là di tutti. Ed è proprio questo il messaggio che ho percepito leggendo il testo della canzone. Una voglia di fare tutto quello che è possibile e non solo per poter stare con la persona che si ama, con l'anima gemella, altrimenti la vita non sarà più la stessa, loro non saranno più gli stessi.

Questa canzone a me ricorda...



Cose che nessuno sa di Alessandro D'Avenia.
Le parole del testo mi suggeriscono una storia d'amore che guarda avanti verso il futuro, una storia che i due innamorati si augurano che duri a lungo. 
Margherita e Giulio sono giovani, lei ha appena iniziato la prima superiore e, poiché il padre l'ha abbandonata, cerca una solida figura maschile nella sua vita, che si presenta piena di incertezze per l'inizio di un nuovo cammino, quale quello delle superiori.
Cuore di cemento invece è una perfetta descrizione per Giulio, che vuole mostrarsi sempre un duro, ma con Margherita é capace di inaudita dolcezza e tenerezza.
Ecco il testo con le parti sottolineate che mi hanno fatto pensare al libro:

Arriverà la luce tanta luce 
Ma solo se saremo uniti da una voce 
Che grida il nome forte e chiaro 
Così lo sentirà anche chi è lontano 
Perchè siamo speciali l'uno per l'altro 
Allora Allora diglielo a chi hai scelto al tuo fianco 
Perchè il tempo non ci aspetterà nemmeno un'ora 
Ci spezzerà se saremo soli 
E voli via in un altro cielo 
Ma ti prego non dimenticare 
Quello che di più vero ci lega in questa vita 
L'ho scritto in un foglio di carta a matita 
E i giorni l'anno cancellato 

E noi.. 
Siamo noi davvero 
Senza la maschera senza paura 
Le mani che stringono cosa 
Le mani che stringono il cielo 
Verso l'altro verso il mondo intero 

Saranno fiamme saranno fuoco 
Quelle parole 
Non posso dormire, chiudere gli occhi 
Per sognare non serve 
Per vedere le cose belle e raccontarle 
E' l'essenza che resta 
Di te della nostra esistenza 
Dentro 
Lascio l'amore al centro 
Di questo cuore di cemento 
Con me le persone che ho scelto 
Lasceremo pezzi di noi come schegge 
In questo buio di luce nel tempo 
Il giorno è qui sempre davanti 
Sempre nei gesti degli altri 
Nei gesti degli altri 

E noi.. 
Siamo noi davvero 
Senza la maschera senza paura 
Le mani che stringono cosa 
Le mani che stringono il cielo 
Verso l'altro verso il mondo intero 

E il viaggio non finisce mai 
Quanti corpi sarai 
Quante vite vedrai 
Per non dimenticare mai 
Vedere cambiare tutto 
Tutto quanto al di la del mare 
Questo tempo mi appartiene 
Perchè il bene genera bene

QUI il post di Ika, fateci sapere cosa ne pensate e quali libri avreste collegato alla canzone (questa rubrica ha senso se partecipate anche voi lettori) :)

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento!
Preferieri che tu non restassi anonimo, ma che ti firmassi con un nome qualunque, così saprò a chi rivolgermi quando risponderò :)