venerdì 22 maggio 2015

Pensieri e Parole #37- Wilde

Image and video hosting by TinyPic
Rubrica a cadenza setimanale nella quale condivido con voi i miei pensieri su una citazione.
Infatti io amo le citazioni, poichè racchiudono te stessa in un particolare momento della tua vita.
Commentate anche voi condvidendo le vostre riflessioni!

Nessuno può essere libero, se costretto a essere simili agli altri.
-Oscar Wilde

Ritorno dopo un po' di tempo con questa rubrica e con un tema che mi sta tanto a cuore: la libertà.
Ma che cos'è la libertà? Nonostante le varie accezioni che questa parola assume, credo che la libertà sia libertà di fare delle scelte, quindi libero arbitrio. Solo a partire dal libero arbitrio, cioè da un uomo libero di scegliere, possono esistere le altre libertà, come la libertà di espressione e tutte le altre libertà individuali e collettive.
Ma naturalmente non può esserci libertà di scelta se la società vuole che ti omologhi a dei modelli e questo mi ricorda la rivoluzione francese, dove si proclama il valore supremo della libertà, insieme a quello dell'uguaglianza e della fratellanza. Eppure i borghesi che hanno guidato la rivoluzione hanno creato un nuovo stato, alternativo a quello dell'Ancien Regime, ma hanno preteso che tutti i cittadini si conformassero a esso, poichè cosi erano più facili da governare. Ma dove sono finiti la libertà e il libero arbitrio?
Non credo che la rivoluzione francese abbia portato la libertà, ma ha messo in luce quell'esigenza di libertà che è dentro ogni uomo.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il commento!
Preferieri che tu non restassi anonimo, ma che ti firmassi con un nome qualunque, così saprò a chi rivolgermi quando risponderò :)